istanbul evden eve nakliyat istanbul evden eve tuzla evden eve nakliyat istanbul nakliyat

Abbondanza Bertoni in Gli Orbi

venerdì 27 gennaio 2017
21.00
Teatro delle Arti - Lastra a Signa
Acquista

 

di MICHELE ABBONDANZA e ANTONELLA BERTONI

 

in collaborazione con la compagnia con

ELEONORA CHIOCCHINI, TOMMASO MONZA, MASSIMO TROMBETTA, ANTONELLA BERTONI, MICHELE ABBONDANZA

 

produzione COMPAGNIA ABBONDANZA/BERTONI

coproduzione ORIZZONTI FESTIVAL FONDAZIONE

con il sostegno di MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO – SERVIZIO ATTIVITA’ CULTURALI COMUNE DI ROVERETO – ASSESSORATO ALLA CULTURA REGIONE AUTONOMA TRENTINO ALTO ADIGE

 

Orbi perché non ci vediamo più. Mancanti, assenti, privi. Orbi di pace, di onore e “di tanto spiro” di manzoniana memoria.

Maschere acustiche e fisiche impastate di un’umanità che trasuda amore e tenerezza ma che si passa il testimone del vizio fino a diventare caricatura del dolore e del piacere.

Esseri ciechi che irridono, smorfieggiano, danzano, aspettano il loro turno e si alternano nella fame di relazione. Così impudichi, sfacciati e s-corpati da esporsi pubblicamente alla gogna della vergogna di chi non vede con gli occhi e con il cuore.  

Parlar male degli uomini (homo sapiens) si fa presto, soprattutto di questi tempi di homo hominis lupus, ma mettere in scena questo senso di fragilità dell’umano, indagare agendo i suoi vizi e debolezze, insomma passare all’azione e rendere per immagini dando forma a queste male-parole, è stato altra cosa. Cosa da ballerini traditori del passo, anche se mai come in questo lavoro ne abbiamo fatti così tanti. Di passi. Fin dai primi giorni di prove ci siamo presi (letteralmente) per mano e non ci siamo lasciati; così stretti gli uni agli altri, più sicuri nel branco, abbiamo socchiuso gli occhi, alzato leggermente il capo verso l’alto e incominciato a camminare, dapprima lentamente poi sempre meno incerti; così come nel quadro “La parabola dei ciechi” di Peter Bruegel, immagine dalla quale volevamo partire per dimostrare, come viene attribuito al pittore stesso, “quanto di equivoco vi sia nell’esistenza umana”.

News

Visualizza tutte le news

 

MAIN SPONSOR

LogoBancaCambiano

Logo App
 

Altri eventi

Pastis e Irene Grandi

giovedì 16 marzo 2017 - 21.15

Teatro Metropolitan

Piombino

Guido Catalano

mercoledì 15 febbraio 2017 - 21.00

Spazio Alfieri

Firenze

Fatboy Slim

venerdì 27 gennaio 2017 - 22.30

Tenax

Firenze

Concerti più cliccati

Spettacoli più cliccati

Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo
Archivio

Boxoffice friends

 

Info Line: 055 210804

 

Orario:

Lun-Ven: 10.00 - 19.00

Sabato 10.00 - 14.00

Domenica chiuso 

  

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 
 
 

Boxoffice Toscana - La prevendita professionale di biglietti in Toscana

Via Delle Vecchie Carceri, 1 - 50122 - Firenze - P.IVA 03959290481

2012 - (C) Boxoffice Toscana

Credits